Benvenuto nello Step 1 di come aprire un blog in pochi minuti scegliendo il nostro Hosting da cui partire.

Questo è il primo passo da fare, quando si decide di aprire un blog per creare il proprio sito web.

Hai mai pensato di aprire un tuo sito e magari guadagnarci dei soldi, ma non sai da dove partire? Ti piacerebbe avere una guida completa che ti spieghi come aprire un blog in pochi minuti e soprattutto guadagnarci?

Allora sei nel posto giusto.

Questo è il Primo Step di una guida completa su come aprire il blog, una guida più rapida l’ho già creata e la potrai trovare nella home page del sito web.

# Clicca qui per la guida rapida per creare il tuo Blog

Se invece vuoi avere una guida completa, allora dovrai seguire tutti i miei step e avrai passo passo la guida che ti spiega da dove cominciare per aprire il blog.

Cos’è un Hosting e perché è importante

Un Hosting web è lo spazio dove sarà ospitato il nostro blog, ogni blog deve obbligatoriamente avere un Hosting per ospitare i suoi contenuti e renderli visibile ai propri lettori.

Esistono diversi tipi di Hosting, quelli gratuiti e quelli a pagamento.

Come ben saprai nella vita tutto ciò che è gratuito ha una qualità spesso pessima o incompleta.

Mentre le cose migliori ovviamente si fanno pagare bene.

Se volessimo comprare un auto, sicuramente il prezzo sarebbe differente se volessi una Ferrari o una Fiat. La differenza non lo fa solamente il nome ma anche la qualità dell’auto.

La stessa cosa accade per gli Hosting che devono ospitare i Blog.

La mia esperienza con gli Hosting Gratuiti

hosting

Ti racconto cosa mi è capitato una volta quando creai il mio primo blog ed ero un principiante alle prime armi.

Apri un Blog su una di quelle piattaforme gratuite che all’epoca erano molto in voga.

Dopo mesi di guide create e strumenti messi a disposizione dei miei lettori, iniziarono anche i primi guadagni ed in oltre il sito si piazzava bene nel motore di ricerca di Google.

Poi successe che come le cose belle hanno fine, anche il mio blog gli venne posta la parola fine.

Non so se ricordi, ma in passato quando cercavi qualcosa sui motori di ricerca, spesso ti capitava di imbatterti in blog che avevano 2 estensioni nel nome.

Esempio:

Quindi alla fine avere un blog gratuito aveva un suo perché, spesa quasi pari a zero e guadagni che comunque pian piano arrivavano.

Poi un giorno Google decise che questi blog non erano importanti come un blog ospitato su un vero e proprio hosting e un nome di dominio proprio.

Così pian piano questi blog sparirono e ad oggi sono pochi quelli che ancora riescono a generare entrate, ma solo grazie ad un circuito interno proprio che collega i blog tra di loro e i loro utenti.

Questo sicuramente è uno dei motivi del perché oggi bisogna avere un Hosting proprio con un nome proprio.

Quale Hosting scegliere tra tutti

Di hosting ne esistono veramente tanti, ma spesso sono quasi tutti di qualità bassa.

Capita di finire su siti web di hosting che altro non sono, delle sotto marche di altri server di hosting.

Un po come acquistare delle borse di Gucci, ma fatte in un capannone in Cina.

Per questo motivo qui in questo post, non starò ad elencarti tutti gli hosting presenti facendo un analisi per ognuno, ma ti parlerò direttamente del migliore in circolazione.

Una volta che ti avrò mostrato quale a mio parere è il migliore Hosting per il tuo blog, ti mostrerò come iniziare acquistando uno spazio web.

L’hosting in questione di cui sto parlando è Siteground.

Perché Siteground è il migliore hosting?

I motivi sono diversi per questo te li elenco:

  • Possibilità di avere un sito HTTPS e non HTTP, la differenza e l’importanza lo vedremo in un altro articolo
  • Assistenza 24 ore su 24 in ITALIANO
  • Plugin per il nostro Blog che aiuta a migliorarne le prestazioni rendendolo veloce e facile da trovare per google
  • Dominio incluso nel piano hosting

Questi sono solamente alcuni punti fondamentali, ma ce ne sono altri, come ad esempio la possibilità di fare dei Backup al tuo sito in automatico così da non rischiare di perdere tutto il lavoro svolto.

Potrei stare qui fino a domani spiegandoti del perché scegliere Siteground e non un altro hosting, ma ora è arrivato il momento di mostrarti come procedere all’acquisto del nostro piano di hosting per il nostro blog.

Andiamo sul sito web di Siteground

Vai a Siteground

E li ci troveremo davanti la scelta del nostro nuovo piano di hosting.

hosting

Come vedi la scelta è ampia ed hanno pensato a tutti, dal principiante alla agenzia web che ha bisogno dei piani più professionali.

Il Costo mensile non è un costo esagerato ed è alla portata di ogni portafoglio, solitamente il più venduto è quello centrale ovvero il GrowBig perché è quello che sta nella via di mezzo tra principiante e professionale.

Io stesso per questo mio sito web utilizzo il GrowBig.

Una volta che avrai cliccato su Acquista del tuo piano.

Dobbiamo scegliere il nome del blog sul piano hosting

hosting

La scelta del nome del nostro blog è molto importante, una scelta che va presa con intelligenza e calma.

Questo nome è come la gente poi ci assocerà in futuro, quindi non bisogna sbagliare.

I nomi più intelligenti da usare, sono principalmente due.

Utilizzare il proprio nome, così non ti puoi sbagliare, ciò che venderai ai tuoi lettori è la tua persona e la scelta dell’argomento di cui parlare è indifferente.

Oppure se vuoi restare più anonimo, scegliere un nome che venga associato all’argomento di cui vuoi parlare, come ad esempio io ho scelto di parlare come aprire un blog e appunto ho chiamato il blog comeaprireilblog.org.

Quale estensione scegliere per il nostro blog

Per estensione si intende il .it alla fine.

Questa scelta va in base ai tuoi obbiettivi futuri, se vuoi che il tuo blog resti solo per la lingua italiana oppure se vuoi che magari un giorno possa essere letto anche all’estero.

Per questo consiglio sempre di scegliere o il .it oppure il .com.

A volte potrà capitare che il nome scelto sia già occupato, come procedere in questo caso?

Dobbiamo prima vedere se sono tutti occupate le estensioni, quindi:

  • .com
  • .it
  • .org
  • .net

Secondo se vediamo che queste estensioni sono tutte occupate, allora procederemo in questo modo:

Esempio:

Voglio aprire un blog che parla del Pastore Tedesco ma l’estensioni pastoretedesco.it Ecc.. sono tutte occupate.

Allora quello che dovremo fare sarà aggiungere una parola al nostro dominio:

  • cucciolodipastoretedesco
  • allevamentopastoretedesco
  • pastoretedesconero
  • canepastoretedesco
  • ecc…

Quindi lasceremo sempre la parola Pastore tedesco e gli aggiungeremo un ulteriore parola che descrive meglio di cosa parliamo nel nostro blog.

Rivediamo il nostro ordine di acquisto del piano Hosting

hosting

Una volta che avremo scelto come chiamarci, è arrivato il momento di concludere il nostro ordine e dare vita al nostro blog.

Una volta concluso, riceveremo un email di conferma con tutti i nostri dati per il nostro blog.

Il pagamento può essere effettuato sia con carta di credito che prepagata e anche se non è mostrato sul sito web, potrai pagare anche con Paypal.

Per pagare con Paypal basta contattare l’assistenza in chat, che trovi sempre sul sito web di Siteground in alto a destra è loro ti daranno il link per pagare con Paypal.

Questo è il #1 Step da seguire per aprire il blog.

A presto con il #2 Step.